07 ottobre, 2007

....incomprensioni

da piccolo se c'era un film che odiavo , era proprio " L'incompreso" con Amedeo Nazzari.
Ricordo che mia madre se lo vedeva quasi tutte le volte che lo passavano sulla Rai All'epoca le reti Mediaset non esistevano ancora !!Ebbene si ! Ve la ricordate l'epoca di quando esistevano solo Rai 1 e Rai 2 ?
Io si !

Comunque . Odiavo bel fighetto che nessuno capiva, poverello , tutti a piangere .
A me ,ovviamente, stava sul c***o e quindi sono cresciuto con la sindrome dell'incompreso. Ma stando a quanto sento da una vita, mi sembra veramente essere il protagonista di quel film !!!!!
Anni fa sentii un discorso di Andrea Pezzi sulla fisiognomica, ossia da quel che ne so , una specie di scienza che ci dice che in base ai tratti somatici del viso, ad una persona viene sempre associata una personalità.Ovunque vada. E' come se di quella persona , per sommi capi, si pensasse sempre lo stesso.
Andrea Pezzi in quell'occasione fece un paragone fra lui e suo fratello. Diceva che fin da piccoli di lui si pensava che era "filosofo", uno che pensava molto, del fratello che era un furbetto, uno che "...ci sapeva fare". E tutta la gente trattava Pezzi come se fosse un fragilino, uno che non poteva fare lavori pesanti o cose del genere.
Egli concludeva che a furia di sentirsi trattato così ,come tutte le persone che si trovano nella sua situazione, finì davvero per laurearsi in filosofia !!

Ora . A me credo che capiti lo stesso !
Non so per quale assurdo motivo alla mia faccia sono associate 2 cose

a) sono una specie di santo. Una specie di prete.Una specie di ascetico
b) sono pessimista. Vedo tutto nero. Mi lamento sempre

Tralasciando il primo punto che dopo anni e anni ci ho trovato pure il lato comico quando la gente si meraviglia che io posso fare pensieri impuri (!!) quello che non sopporto è il punto b !

Come ho potuto contastare l'ultima volta che scesi a Salerno ci sono alcune persone che ,ora dicono che ho fatto benissimo, ma che coraggio che hai avuto e bla bla bla.
Le stesse persone anni fa dicevo che ero troppo pessimista. Che le cose si sarebbero aggiustate. Che mi buttavo troppo giù. Che non avevo fiducia in me stesso e nelle mie qualità.
La verità è che io da sempre cerco di vedere la realtà per quella che è.
O meglio cerco di farmene una mia opinione, di fotografare un dato momento della mia vita e guardarlo per quello che è.
Cosa centri il pessimismo in tutto questo io davvero non lo so.

Anni fa ero convinto che le cose "da sole non si sarebbero mai aggiustate. Sospettavo degli ottimisti nel futuro che non si facevano i problemi che mi facevo io ed infatti torno e li vedo autisti dell'Atacs, funzionari del porto,impiegati delle poste etc etc.
Merito del loro ottimismo?? Certamente !
Mentre gli altri mi dicevano che mi piangevo troppo addosso ,io pensavo che le cose non andavano e dovevo fare qualcosa. Realizzai che se aspettavo che qualcuno, chiunque, mi avrebbe dato una mano, sarei morto pazzo
E me la giocai . Mi è andata discretamente bene
Ma quando dico che qui non si vive nel paradiso come si pensa in Italia, un'altra volta !!
E ti lamenti ..e il pessimismo...e le lagne...e bla bla bla
Uuuufffff !!

Se scrivo tutto quello che sto pensando questo post durerebbe una vita
In realtà questo era solo il preludio al prossimo post che scriverò in questi giorni
ma avevo bisogno di questa introduzione

...continua

P.s. per Melina che vorrebbe un post tutto sulla mia vita sentimentale e sui gossip e non su queste cose che lei definisce una "palla"...vedrò di accontentarti prossimamente pure a te

1 commento:

dolcissima mela ha detto...

ovviamente non accendero il PC per tutta la settimana per paura del prossimo post...
fammi uno squillo quando si passa al sodo e si parla di gossip...
e attento a come commenti che fra soli 9 giorni sei ospite mio...MM MMM m

potresti essere interessato anche a...