20 luglio, 2007

...europa?

" ho ancora qualche problema a socializzare
ma tutto sommato diresti che non sto andando male "

* Applausi per Fibra* -Fabri Fibra-


qualche volta qualcuno mi ha accusato che sputo spesso nel piatto dove mangio criticando la gente di qua per i loro modi e la loro mentalità che a distanza di più di 3 anni ancora non capisco e accetto
Riprendendo una batttua di Paolo Rossi

"....il piatto è mio e ci sputo dentro quanto voglio !"

But anyway .....!

Forse non tutti sanno che ( famosa rubrica della Settimana Enigmistica) per lavorare e stare qui in Spagna e in particolare a Barcellona, si devono fare un sacco di cazzi e scartoffie varie che veramente a una persona nata in Italia gli viene spontanea la domanda
"....mi scusi ma l'Europa?
..... e l'unificazione?
..... cioè mi avete solo rotto le palle facendo scomparire la lira?
..... cioè la vostra tanto bella Europa è l'euro ?
..... cioè ma allora ditelo !! "

Essere europeo qui in Spagna non serve a nulla . Ce lo vorrei tanto dire al sig. Fabio Volo e al suo programmino di fighetti "Italo-Spagnolo" !!!
Per lavorare c'è bisogno di un numero che corrisponderebbe al nostro codice fiscale che qui si chiama N.I.E.
Numero
de Identificaciòn
de los Extranjeros

senza questo non lavori. Il N.I.E. quando lo vai a richiedere ,presso un commissariato di polizia, ti prendono anche le impronte digitali. A me lo fecero in un secondo. Mi presero il pollice sinistro e.... "tac-tac ".
Fatto.
Schedato.
In Italia credo che in 35 anni non mi avevano preso mai le impronte digitali
N.I.E.
Un modo come un altro per ricordarti che qui sei straniero, senza nessuna particolarità. Per loro è indifferente se sei pakistano, italiano,marocchino o francese.
Sei straniero . Punto
Secondo la legge "europea" ,noi non avremmo bisogno di nessun altro documento in Europa , basterebbe la carta di identità italiana, di un paese europeo e quindi all'interno della comunità.
Qui ogni volta che tiravo fuori il mio documento italiano per ad esempio prendere un libro in una biblioteca, farmi la tessera ad un video club , pagare con la carta di credito ( qui chiedono sempre il documento non come in Italia!!), la reazione era sempre la stessa
Si giravano e rigiravano il documento in mano e poi ti chiedevano
"...non ne hai un altro ? Non hai il passaporto ?"
Addirittura una volta una impiegato comunale mi disse
"....ma questo documento in Spagna non è buono ! "

Stanco di tutto questo rompimento di cojones , e per non fare la figura dello scostumato, decisi di richiedere la benedetta carta di identità spagnola per cittadini stranieri non residenti. Che guarda caso tutti comunque chiamano ..N.I.E.
Tutti a dirmi :
che lo hai fatto a fare ?
A che ti serve?

La settimana scorsa il governo spagnolo ha dichiarato con decreto reggio che tutti i cittadini stranieri in Spagna saranno obbligati entro il 31 luglio 2007 a tenere il N.I.E. S
Se non verrà fatto , se fermati dalla polizia saranno perseguibili per legge con ammende anche di 500 euro fino all'espulsione nei casi + gravi !!!

Tutte nel cesso !
La carta di identità italiana
La cart de identitè francese
la carta di identità tedesca
....tutte nel cesso
..everybody !!

Ma poi mi dicono che io li chiamo cazzoni e sono io il cattivo
Facciamo finta che mi viene a trovare una persona dall 'Italia per alcuni giorni...ok?
Di sera usciamo . Le Ramblas, la Barceloneta ...e bla bla bla

Stop!
Ci ferma la polizia , o peggio ancora i "mozzos de esquadra " un corpo risalente alla dittatura franchista che a paragone i nostri carabinieri sono tutti cervelloni
Ok, ci fermano

Documenti per favore

Io tiro fuori il mio documento spagnolo con le impronte digitali e la persona che è con me ...la carta d'identità italiana

"Ma sei straniero?
e certo che so straniero ...so italiano !
dove sta il N.I.E. ?
ma io sto qui solo per pochi giorni
sei straniero , al momento sei in Spagna , e dove sta il N.I.E.?"

Cioè secondo la logica di questo genio che ha pensato sta legge , tutti i turisti (cioè stranieri) provenienti da tutto il mondo dovrebbero farsi il N.I.E. prima di entrare in Spagna !

aaaaacccchhhh
sssspuuttt !

5 commenti:

Nilla ha detto...

VA bene, anch'io non sono proprio una fan del governo Statunitense che mi ospita (sti cazzi: io ci lavoro e pago le tasse qui!)e la tessera di cui parli e per gli stranieri RESIDENTI in Spagna, quindi ovviamente non ha niente a che fare con quelli che vengono li in vacanza. Io non ho problemi con le impronte digitali: per me dovrebbero prenderle a tutti: anche i cittadini del Paese. Io non ho niente da nascondere e non me ne frega se sono schedata: lo facessero con tutti: forse tanti casini e problemi non ci sarebbero con tanta piu vigilanza. Per quanto ne so io e' l'Italia che sta un passo indietro rispetto al resto dell'Occidente. Purtroppo non viviamo piu a la-la- land. A mali estremi, estremi rimedi!

mela ha detto...

Consolati Pierri...pensa che essere Italiano in Italia non conta equalmente un pippero. Prova a metter su un attività e vedrai che simpatiche iniziative ha in serbo la burocrazia per te... anzi non ci provare che se sei lavoratore non dipendendte vai anche in pensione più tardi degli altri. Eppure è da un pò di tempo che mi chiedo che tipo di trafila avranno fatto gli ambulati extracomunitari che il sidaco De Luca ha sistemato a via Vinciprova...E CHE SI LAMENTANO PURE...hehehhe!

Pinorke ha detto...

come al solito quello che dico nessuno lo capisce !!

ahahahhahahahhaahha !!!

E' vero che ormai parlo quasi sempre spagnolo e spesso mischio parole italiane con spagnole ma come si vede dallo stesso titolo del posting, la mia intenzione era quella di prendermela con quelli che per anni chi hanno rotto le palle con la parola Europa che fin quando sei in Italia ,magari ci credi pure che esiste ,ma poi quando esci fuori e vieni per esempio in Spagna , ti accorgi che la loro tanto decantata "europa",non fa altro che ridursi alla moneta euro.
Fra l'altro qui si ragiona ancora in pesetas, basti pensare che quando si parla di cifre più elevate,come ad esempio prezzi di case, questi sono scritti prima nella vecchia moneta e poi nella nuova.
A noi ci fecero il lavaggio del cervello
Dovete smetterla di pensare in lire
Adesso bisogna ragionare solo in termini di euro !!

Ma come al solito questo mio posting è stato scambiato per la mia ennesima lamentela catastrofica (questo di catastrofico è una new-entry dato che sono definito pure così)e per l'ennesima volta mi è stato ricordato che qui io sto benissimo mentre in Italia tutto va malissimo !
E allora io mi chiedo:
perchè le Ramblas sono zeppe di turisti italiani?
perchè si entra nei negozi di souvenirs e ci sono turisti italiani?

Mistero dell'economia !

la fuoritema ha detto...

Pieerrrrrrrrrri...stavamo per l'appunto pensandio io marito figlio e suocera di farci un mese anche anche noi a spasso sulle Ramblas.. (meglio del corso di Pagani presumo..meglio del gelato a Lancusi credo... meglio della villa comunale di Angri desumo..)
Ancora valido quell'invito??

Pinorke ha detto...

ceeertoooo !!!
sono sempre disponibile a scambiare le Ramblas, dove ogni passo che fai c'è il residuo di vomito di qualche turista ubriaco perso,con un gelato della gelateria Gerry a Lancusi.
Sono disposto a scambiare la paella cucinata da pakistani con pesce che sa di plastica e che te la fanno pagare 25 euro con la villa comunale di Angri
Sono disposto a scambiare queste serate dove ti devi per forza ubriacare con una buona chiacchierata con i miei amici
Ma ci devi venire da sola
Restarci da sola
Affrontarla da sola sta cittá che tanto vi piace

potresti essere interessato anche a...