08 ottobre, 2008

...scusate il ritardo

Aggio tenuto la febbre in questi giorni quindi l'appuntapesce con il racconto che sta intusiasmando grandi , piccoli e pure qualche ricchione, è slittato di qualche giorno.
La 4 puntata già la tengo pronta quindi la prossima settimana dovrebbe uscire di lunedi ....salute permettendo


Che poi avrei voluto dirle:

“ senti non vorrei apparire scostumato (eh!) , ma non è la prima volta che ho a che fare con le tue tette ! più di una volta me le hai messe in faccia quando non facevi lavoretti leggeri. Quando, cioè, scendevi giù e ci davi alla grande. Ed infatti ho potuto godere anche di quella piccola cicatrice sul tuo seno destro mi fa letteralmente impazzire. “

Ma forse sarà stato il fatto che era la prima volta che la vedevo vestita e questo mi aveva fatto girare e non poco, la testa.
Adesso fa la preziosa. Con tutte le volte che sono andato da lei. Se faccio un rapido calcolo delle volte che ho usufruito dei suoi servizi e delle sue prestazioni , credo di essere già arrivato sui 500 euro
Insomma si sarà capito chi avevo in macchina con me quella sera .
E’ inutile girarci intorno. Lei di mestiere fa la dentista.
Si, era la MIA dentista !
Una volta tanto il mio eterno problema coi denti, mi aveva fatto ottenere qualcosa di buono.
A dire il vero , era anche da poco che ero suo cliente dato che mi sono trasferito nel paese in cui lei ha lo studio da non molto.
Avevo sempre appuntamento il lunedi sera dopo il lavoro. Quel giorno che prima odiavo, era diventato per me il più bello della settimana.
Approfittavo delle lunghe attese per leggermi quei libri che avevo comprato durante il mio periodo new-age, verso la fine degli anni ’90, ma che per tanto tempo avevo abbandonato. Ma non so perché questi libri mi vengono sempre in aiuto durate periodi..come questo.
A volte invece mi divertivo a prendere appunti sui soggetti che erano presenti .Il palcoscenico che si presentava davanti ai miei occhi a volte era irresistibile. Adoravo le conversazioni tra le vecchiette e il loro nuovo chock a cui erano state sottoposte. Le poverette non solo avevano subito il trauma di passare, durante la vecchiaia, dalla lira all’euro, con tutti i problemi di calcolo derivanti, ora dovevano subire un’ altra rivoluzione copernicana:
La raccolta differenziata dell’ immondizia

“Signò scusate ma il coton fioc dove si butta ? Nell’organico?
E il ricambio del mop per lavare a terra quando si fa vecchio ?
Signò sapete che vi dico? Che io non la faccio proprio !
Signò ma siete pazza? Nel condominio di mia cognata un inquilino ha sbagliato a buttare
la scatoletta del tonno e hanno fatto la multa a tutto il palazzo !
Signò ma che state dicendo? Uno sbaglia e gli altri pagano ?
E…signò è la raccolta differenziata ma di fronte all’ignoranza siamo tutti uguali !
Uuuuhhhhh e io tengo quel rimbambito del piano di sopra sapete quanti soldi ci
farà cacciare?”

Certe volte le discussioni si animavano talmente che le vecchiette che magari stavano da ore aspettando il loro turno, quando lei usciva per chiamarle, con quella voce così tranquillizante e il suo bellissimo sorriso, quasi rinunciavano al turno pur di proseguire.

“Eeehmmm !! Quindi questo locale tu già lo conosci? Seeeee posso essere onesto io non ci sono mai andato. Però me l’hanno consigl…………”

I kiss a girl just to try , hope my boyfriend don’t mind it ….”

Mi guarda come il fatto non fosse suo. Ha sgranato gli occhi in segno di meraviglia. Eh si vabbè, mo fa la parte della bella addormentata nel bosco.Mi concentro e tento di essere il più educato e paziente che posso

“..eeehmmm !! mi sa che ti sta suonando il cellulare !“
“ a chi a me??? “
“ …e no , mò a me ! “
“ Scusa . Scusa !”
“ No , figurati “

Se proprio c’è una cosa che mi sta proprio sul culo è la gente che si mette come suoneria del cellulare la hit del momento.Se le passano col bluthoot , se le scaricano da internet a 30 euro al minuto e per cosa?
In un colpo solo vidi spazzati via i miei propositi di intavolare una conversazione pseudo intellettuale una volta aver preso posto al ristorante.Avevo pensato magari al pensiero di Krurscef, la quarta via, il risveglio degli atavismi, la rimozione del desiderio attraverso l’ascesi per energizare il corpo astrale *, vabbè…. avevo già capito tutto.
Si era giocata le sue ultime cellule celebrali per leggersi i manuali di odontologia per prendersi la specializzazione. Ed ora?
Sulla sua libreria campeggiavano in bella mostra

1) Ho voglia di te
2) Melissa P. cento colpi di spazzola prima di andare a letto
3) L ‘ Alchimista di Paulo Coehlo …ultimo baluardo di un’intelligenza che fu !

Me la vedevo già durante la pausa pranzo sbavare davanti alla tv mentre parlava il tronista di turno di “ Uomini e donne”.
Sicuramente quando qualcuna delle pretendenti accennava a qualche tentativo di seduzione un po’ più aggressivo con scarsi risultati, lei roteava la forchetta in aria ululando

“…we patana moscia ! ma dove vai?
Fallo venire qui che gliela faccio vedere io un poco di qualità!
So io come metterlo a posto ! Due botte e già sta k.o.“


Eccola che sta rovistando nella borsa. Sembra essere presa dal panico. Legge il nome sul display

“Aeeeee !! ma che vuole ? Ma daiii !
Si , pronto .Ciao.
Eh ! …. Se lo sai già, che me lo chiedi a fare ?
No. Non lo conosci.
E dai ! Non lo conosci
Ma che ne vuoi fare, scusa?“

Ridacchia e si gira verso il vetro, dall’altra parte.Sta parlando di me !! Un sorrisino beffardo mi si stampa sul viso. Ecco l’uomo conquistatore che c’è in me farsi avanti. Mi do una rapidissima occhiata allo specchietto retrovisore, provo ad aggiustarmi in un nano secondo il colletto della camicia. Mha ! Passabile.

Parla sempre più a bassa voce. Non la vedevo ,ma ero sicuro che era arrossita.
“…e dai smettila ! Ma quanto sei…oh !
E va bene si, ho trasgredito alla regola. Contenta ? “

Ha trasgredito a una regola?
Quale regola? Ma si ,certo. Non familiarizzare con i clienti. Chissà in quanti le avranno chiesto di uscire e lei ,fedele a un suo giuramento interno, ha sempre rifiutato. Che donna di sani principi. Non ha mai fuso il lavoro con la vita privata.Come i veri professionisti ,come quelli che hanno una missione da compiere. Ma ha trasgredito alla regola per me ! Solo per me !

“…..poi nessuno si è fatto sentire in settimana.”

Track ! Fine dell’idillio. Praticamente quella sera non aveva un cazzo da fare !


* Tratto da “ Da Domani ” - G. Marziano - *

……..continua

1 commento:

MP ha detto...

Uà, sì!
Mannami la foto!!!

ofumettista(chiocciola)hotmail.it

potresti essere interessato anche a...