04 agosto, 2006

...ribelli

Dalla prima lettera di Pinorke ai suoi affezionati che gli dicono pure :
"...aggiorna il blog che tanto non hai un cacchio da fare !"

"Nel mondo esistono due categorie di persone,senza distinzione di sesso,razza e religione:
I rompipalle
I rottipalle
e io,disgraziatamente, appartengo alla seconda categoria"


In Spagna è da poco iniziata una nuova serie Tv che si chiama "rebeles" e dato che in Italia arriva tutto quello che in Spagna fa fighetto, vedi Paso Adelante e i Serrano, sono convinto che questo arriverà prima o poi nella bene amata patria.
In che cosa consiste questo serial. Un gruppo di ragazzi e ragazze,fighi, fanno parte di un collegio e si intrecciano le loro storie sentimentali e studiano ( a volte) ma in reltà loro hanno i sogni: chi vuole fare la cantante, chi vuole fare il regista, chi sogna di fare la ballerina , etc.
Insomma ,per l'ennesima volta, tutti artisti

Anche io avrei in mente un serial televisivo , anzi è da anni che ci penso.
Il serial avrebbe come protagonista un impiegato nell'ufficio amministrativo della compagnia del gas di una grande città. Perchè hai voglia di fare l'artista, se nessuno si alza la mattina presto per andare a mettersi davanti a fatture, monitor, macchinari vari....col cacchio che lo fai l'artista !
Il tipo che io chiamerei Marco Pani, abita in un monolocale di una palazzina per lo più abitata da giovani di diverse nazionalità. Data la struttura del palazzo, Marco ha la finestra della cucina che è di fronte alla finestra della cucina dei suoi vicini di casa:
4 scassacazzi che non si sa come, pagano l'affitto facendo gli artisti ossia
un musicista
una pittrice
un fotografo
una ballerina di flamenco/danza del ventre/danze africane

Dato che parlano ad alta voce, specialmente verso le 2 di mattina, Marco li sente spesso discutere della società fottuta capitalista, che tutti voglionon che si seguano le regole, che tutti hanno rinunciato ai loro sogni. Loro invece no. Loro attraverso l'arte vogliono cambiare il mondo.
Anche Marco ha un sogno
Riuscire a sconfiggere quella maledetta pancetta che si ritrova sul davanti anche perchè non è proprio giovane, i 40 anni si avvicinano, e dato la politica dell'impresa , stanno sempre più arrivando stagiste sui 24/26 anni e lui sono ormai troppi anni che è da solo. Ma ahimè oltre alle stagiste, ci sono anche gli stagisti che sono tutti belli, abbronzati e con i capelli lunghi.
Marco, invece, deve fare anche i conti con un'ampia stempiatura e un poco di calvizie.
Quindi il tipo si è comprato una bella bicicletta che da anni sognava. Con un impeto di coraggio è entrato in un negozio sportivo e si è comprato pure una t-shirt abbastanza alla moda e un paio di pantaloncini corti per stare più comodo.
E' venerdi sera. Domani non si lavora. Pianifica di svegliarsi il sabato presto per andare a provare la sua nuova bici al parco con l'aria fresca in modo da poter iniziare a costuire il suo sogno : sconfiggere la pancetta.
Ma ahimè solo le 2 di mattina. I suoi vicini artisti tornano da una loro spedizione artistica e dopo una dura settimana di arte decino che bisogna svagarsi un poco.
Mica vanno in discoteca o in pub a dare i loro soldi a quei capitalisti del cazzo che usano i ragazzi sottopagandoli
Nooo !
Vanno in un supermercato proletario gestito da pakistani che sta aperto fino all'alba e comprano birra,vino, rum, gin , patatine e snack vari
Tornano a casa e ne approfittano per fare un party dove invitano altri artisti in modo che si possano scambiare idee, opinioni al riparo dal sistema che li vorrebbe già a letto a quest'ora.
Marco, afflitto, si gira dall'altro lato del letto e pensa che il suo sogno dovrà ancora aspettare
......continua

3 commenti:

injektilo ha detto...

e' vero president!ne ho proprio le scatole piene di questa cultura pseudo alternativa.tra un po' tutti i givani saranno alternativi e allora chi sara' il vero alternativo?

Anonimo ha detto...

Magda-

Giuseppe, por el bien de tu salud mental, no veas Rebeldes!! No necesitas ver a gente de más de 30 años haciendo de colegiales de instituto!! La televisión española cada vez se supera en estupidez XD

Un besito ;)

Pinorke ha detto...

que honor !! Eres la primera española que me hace un comentario !
Entonce mi blog se esta vulviendo "internacional very guay"

Per la cronaca, Magda è pure cantante (quindi pure lei è un'artista) ma canta l' opera in italiano. E quelle poche volte che l'ho ascoltata mi si sono risvegliati antichi bollori di cui avevo perso memoria (...speriamo che non capisce !)

potresti essere interessato anche a...