30 giugno, 2006

...super giovane

...notando i miei vicini di casa, i ragazzi che sono nella metro e per strada e sentendo quello che dicono mi sono reso conto di punto in bianco di essere giovane
Vivo nella città piu ambita di Europa dai giovani
Il famoso show-man italiano Fabio Volo che piace tanto a noi giovani, fa un programma su Mtv , la rete preferita dai giovani, che viene trasmesso da Barcellona.
Vivo in un monolocale che noi giovani adesso chiamiamo loft, che nel linguaggio arcaico dei nostri padri era un suono poco gradevole.
Vivo in Sant Andreu, un quartiere alla periferia di Barcellona che sta diventando alla moda fra noi giovani, dato che qui si stanno concentrando artisti, cineasti, pittori e dove ci sono un sacco di case occupate .
Infatti quando noi giovani non abbiamo voglia di fare un cazzo, ci mettiamo a fare gli anarchici ed allora protestiamo contro il caro affitti ed entriamo in una casa abbandonata o che comunque il proprietario non affitta e la occupiamo.
Ci mettiamo fuori la finestra una bandiera dei pirati e disegnamo la A di anarchia
Poi dato che siamo giovani, non ci laviamo per un mese, ci facciamo i tatuaggi che è il vero simbolo di noi giovani e ci facciamo le treccine come Bob Marley che così pure se non ti lavi i capelli nessuno se ne accorge.
Ovviamente essendo giovani puzziamo pure.

La settimana scorsa sono stato alla festa di San Juan che e' la festa preferita di noi giovani di Barcellona in quanto ti puoi mbriacare tranquillamente senza che nessuno ti guarda storto. Ma essendo il 24 Giugno, ti devi mbriacare in spiaggia perchè è la notte più corta dell'anno e quindi entra anche l'esoterismo che tanto piace a noi giovani .
Quindi ho visto delle cose giovanili che mi hanno fatto rimanere con la bocca aperta ma fortunatamente mi sono ricordato che sono giovane.
Verso le 2 di mattina quando le birre e i cocktail erano diventati molti, i giovani di Barcellona hanno iniziato a vomitare sulla spiaggia e la cosa più giovanile è stata che gli uomini hanno iniziato a pisciare sulla riva , verso il mare . Fin quando lo fa un uomo è pure accettabile , perchè gli vedi semplicemente le spalle
Ma qui anche le giovine hanno iniziato a pisciare alla riva del mare . Belle belle e giovanili, arrivavano alla riva si abbassavano la mutanda e in un rito giovanile facevano i loro bisognini
Posso dire di aver assistito ad una specie di film
La notte dei culetti abbagnati

Adesso me ne vado perchè essendo giovane e contro le regole sono le 13 e devo andare a mangiare

5 commenti:

injektilo ha detto...

Mitico post, presidente. Ma dimmi una cosa: io che vivo la mia gioventu' a via roma, salerno, italia, dove ci sono un sacco di figuri che giocano a fare i giovani, belli, ricchi e famosi, non e' che sono un supergiovane superprovinciale? ;-)

stagionatamela ha detto...

e io che c'ho una marito e un figlio a carico...che non faccio la pipì in pubblico dall' Haineken Jamming Festival 2002 ..che c'ho in bagno una foto degli Spandau Ballet... che ho detto a mio figlio che Vasco è il suo vero papà che forse facciamo i sordi....
hum....

Ruthven ha detto...

Bhe, a S.Jordi ho incontrato una ggiovane ubriaca persa che si è concessa in tutta la sua giovinezza nelle acque della Barceloneta.
Hai ragione: bello essere ggiovani a Barcelona!

melahahah ha detto...

immagino l'alito della giovizzezza....

Pinorke ha detto...

a parte il fatto che non era S.Jordi , che è il 24 Aprile, ma era S.Juan che è il 24 Giugno, caro Ruthven, spero per te che la ggiovane umbriaca persa non era catalana perchè sicuramente ti avrebbe vomitato addosso.
Infatti mentre ero con altri due miei amici ggiovani che stavamo facendo discorsi da giovani, sulla spiaggia bevendo una bibita giovane come la birra, mi è caduta addosso una giovane catalana che sembrava pure abbastanza una donna. Era completamente persa e aveva fra le braccia una cosa che qui va molto di moda fra il circolo di noi giovani, si chiama " el bottellon" che chi sta a Barcellona sicuramente sa cos'è. Praticamente essendo noi giovani spesso al verde ma con una tremenda voglia di ubriacarci che facciamo? Entriamo nei supermercati aperti fino a mezzanotte, compriamo una bottiglia di Coca-cola da 2 litri che costa poco, poi compriamo del rum o del gin che al supermercato costano di meno e li mischiamo. Così abbiamo una bibita che all'esterno sembra Coca -cola ma che noi giovani andando contro uno dei simboli del capitalismo di massa di merda,alteriamo a nostro piacimento.
Ebbene, la tipa con i suoi riccioli giovani,mi ha chiesto:
"...ma tu sei sano?"

E io ripetendo una frase del gruppo giovanile art.31 gli dissi

"...senti bella, che cazzo hai detto?"
Comunque i miei amici mi diedero degli spintoni e iniziarono a dirmi le solite frasi di noi giovani in queste situazioni. Io risposi
"...questa un altro poco ne vuole"
e infatti dopo due minuti la vidi che stava rimettendo l'anima

Comunque Melina di a Mattibù che è figlio di Vasco ma fino a "Liberi Liberi" senno il poverino mi viene su con un trauma.I dischi successivi fanno veramente cagare
Comunque a termine di questa discussione dico che ieri sera dopo tanto tempo mi so fatto due tiri a na canna......mi sa che non sono tanto giovane come una volta !!

potresti essere interessato anche a...