23 settembre, 2008

...era ora !!

Nota dell’autore
Quello che scrivo non è detto che mi sia successo
Può essere un racconto veritiero basato su cose che spesso mi succedono ( e forse pure a qualche altro quasi 40enne signorino come a me ! )


Vivo un’età nella quale conoscere persone diventa alquanto difficile
Conoscere donne, ancora di più. Conoscere una donna che ti piace….quasi un miracolo!

A volte capita che questo miracolo si avveri , come è successo qualche giorno fa e udite , udite sono anche riuscito ad uscirci insieme.
Cioè “uscire insieme” è forse una frase troppo forte ma mi è capitato una cosa del genere.
Dall’ultima mia escursione nel mondo femminile ho capito un paio di cose.
Primo: quando si esce la prima volta con una donna si deve sapere in anticipo
a) Il locale dove andare
b) Cosa mangiare
c) Il vino che si sceglierà quando il cameriere (che nella maggior parte dei casi non è nient altro che un infiltrato della furbastra) ti porterà la carta dei vini

Se non si sanno queste cose è inutile di chiedere ad una donna di uscire, nn te la darà
Per quanto mi riguarda non me la danno manco se conosco tutte e 3 le sopracitate varianti…ma ciò è un’atra cosa.
Mai farsi cogliere impreparato. La sicurezza e il pugno fermo sono più che mai richiesti. Se poi si ha la fortuna di trovare il marocchino scassacazzi che ti vuole pulire il vetro al semaforo, non esitare!
Colpirne uno per averne 100 ..diceva quello !

Secondo: curare i particolari anche più insignificanti. Come ad esempio il profumo che deve essere intonato al clima della serata, al posto dove si è deciso di andare e al colore di calzini. L’auto deve essere perfetta, pronta all’eventuale uso garçoniere con tanto di musica adatta per l’occasione.
Se manca uno di questi elementi , si ha lo stesso risultato di cui sopra. E cioè non te la da !

Fatte tutte queste cose e aver scelto con cura gli abiti da indossare, mi accinsi ad andare a prendere la mia dama.
Ora, sarà che sono un poco arretrato sull’argomento ma devo dire che con grande stupore mi so accorto che le cose so cambiate e pure di molto rispetto a quando uscivo con le ragazze, a piedi, negli anni 90.
Arrivo sotto al portone . Lei scese con i soliti 20 minuti di ritardo che fecero aumentare la mia ansia, il mio sudore ascellare e mi fecero spendere 10 euro di ricarica wind che comprai dato che non avevo un cazzo da fare .
Tutta l’ansia accumulata svanì quando lei uscì. Bellissima………….e con già il cellulare in mano.
Non posso farci niente : ODIO questo oggetto !!
E qui già notai la differenza col passato . Prima quando una ragazza ti vedeva, la prima cosa che faceva era salutarti, darti un bacetto …ora la prima cosa che deve fare è finire di scrivere il messaggetto che riesce a scrivere a una velocità supersonica grazie al T9 e che riesce ad inviare prima che apra la portiera dell’auto.
Entrò: “ ciao , scusa per il ritardo…ma sai “
E proprio quando da mascuolo che segue alla lettera il manuale del rasiere D.O.C. ,stavo per buttare la classisca
“…ma ne è valsa la pena aspettare”
Beep !!!
Risposta al messaggio di cui sopra.
“Scusa….…”
“ Prego …! “

Lesse. Iniziò a ridere
E anche io iniziai a ridere…….. mentre una parte di me si chiedeva
“ma che cazzo ti ridi ?”

In quel momento avevo già capito tutto: stasera ……niente !
E come un nastro che si riavvolge mi passarono davanti agli occhi i momenti passati a pulire la macchina, a masterizzare il cd adatto per la serata, a provare 1 ,2 ,3 camice davanti allo specchio prima di scegliere quella adatta.
Ovviamente lei non ci pensò manco un attimo a rimettersi a scrivere l’sms di risposta e mentre aveva gli occhi sulla tastiera mi chiese
“Dove stiamo andando ? “
“ A fare in culo ! “
…avrei voluto risponderle ma dissi il nome del ristorante.

“ ah ! dove lavora il cugino di uno dei miei ultimi ex ragazzi! “

Track !
Mi ero giocato anche il locale. Locale che ovviamente avevo scelto con cura. La settimana prima avevo chiesto non so a quante persone di darmi una dritta sicura.Non volevo ,certo, portarla nel classico locale del centro ,dove magari c’era stata tante altre volte.
Altro elemento ,infatti , che il quasi 40enne moderno deve possedere è saper sorprendere. Si presuppone che abbia una così profonda conoscenza della vita sociale, del panorama cittadino,che possa spaziare a suo piacimento da uno stile all’altro in base alla donna che ha difronte.
Deve essere in grado di saper carpire quale sia il posto che meglio le si addice e portarcela ..nonostante l’abbia vista solo una volta nella propria vita
E in più sinceramente quel
“.. uno dei miei ULTIMI ex… “
fecero scendere vertigionosamente le sue quotazioni di futura madre dei miei bambini

…….continua

4 commenti:

Melina ha detto...

Difatti: ERA ORA!!! finalmente..finalmente un pò di sani "caxxi tuoi"..e ovviamnte aspetto la seconda puntata con ansia...hahah
PS: la ragazzetta avrà pure poco savoir-fair... ma il protagonista maschile quante riviste tipo "For Men " "Men Style" "Men's Helth" s'è sciroppato???

Pinorke ha detto...

Ma guarda non è detto che sia io il protagonista di questo racconto !
Modestamente sono dotato di grande fantasia ...per l'altra dotazione che ti piace a te e a tante altre (!!) mi sa de no !
La seconda puntata sarà pubblicata la prossima settimana sennò ci prendete il vizio !!

Anonimo ha detto...

buongorno: è o non è lunedì?? ..e la seconda puntata??
riservatissima Mela..mm mmm

Pinorke ha detto...

e che non potevi dormire ??

Io tengo a che ffare che ti credi che mi gratto la panza ?

(panza che aumenta ogni giorno di più !!)

potresti essere interessato anche a...